login
registration

Cetona

Cetona

Cetona

Di origine etrusca, l’abitato di Cetona è stato lungamente conteso tra Orvieto, Perugia e Siena. Nel 1556, il borgo entrò a far parte del Granducato di Toscana, del quale seguirà le sorti fino al Risorgimento.

Posta nell’estremo lembo meridionale della provincia di Siena, Cetona è immersa nel verde paesaggio del Monte Cetona, che ospita il Parco Archeologico Naturalistico di Belverde, dove è possibile visitare alcuni siti da cui provengono i reperti conservati al Museo Civico per la Preistoria del Monte Cetona.

Il paese ha un tipico impianto medievale, con le strette strade, le ripide scale e i camminamenti che conducono alla Rocca, che risale quasi certamente al X secolo e costituisce il nucleo più antico del castello. Tra le chiese, meritano particolare attenzione la Collegiata, che conserva un’opera attribuita al Pinturicchio, e la Chiesa di San Michele Arcangelo, edificata nella seconda metà del 1100. La Chiesa della Santissima Annunziata, eretta sulla bella piazza Garibaldi, ospita oggi una sala mostre e l’Ufficio Turistico.

Altre importanti strutture sono la Torre del Rivellino, della metà del XVI  secolo, il Palazzo Minutelli, oggi sede del Comune, e la Villa La Vagnola (o Villa Terrosi), con lo splendido parco di oltre quindici ettari.

Nei dintorni, meritano una visita l’eremo francescano e il Romitorio di Santa Maria in Belverde, che sorge ai piedi di un massiccio sperone di travertino, la graziosa frazione di Piazze e il piccolo borgo fortificato di Caporsevoli.

invia ad un amico Stampa
Esplora la mappa

Alla scoperta della Val di Chiana