login
registration

L'Ecomuseo

L'Ecomuseo

L’Ecomuseo

Il progetto Ecomuseo della Val di Chiana si inserisce nell’ambito del piano di rilancio strategico dei servizi museali delle Terre di Siena promosso dalla Fondazione Musei Senesi, che si pone l’obiettivo di integrare il patrimonio culturale diffuso, materiale e immateriale, i beni conservati nei musei, il patrimonio naturale, le industrie culturali e della conoscenza, le produzioni tipiche, le infrastrutture e gli altri settori produttivi di pregio del territorio.

In seguito alla sperimentazione del progetto, avviata nel territorio della Val di Merse e perfezionata nell’ambito del Chianti senese, si è avviato un simile percorso anche nell’area della Val di Chiana senese, grazie alla collaborazione dei Comuni di Cetona, Chianciano Terme, Chiusi, Montepulciano, San Casciano dei Bagni, Sarteano, Sinalunga, Torrita di Siena e Trequanda.

Si tratta di un territorio di origine alluvionale che comprende il bacino idrografico del Canale Maestro della Chiana e i bacini dei laghi di Montepulciano e Chiusi. Il paesaggio è piuttosto caratteristico, antropizzato dagli interventi di risanamento d’epoca granducale che hanno favorito lo sviluppo di molte attività legate all’agricoltura specializzata e all’allevamento d’eccellenza. L’area, caratterizzata dalla presenza di insediamenti etruschi di notevole importanza, è meta di turismo termale, culturale, ambientale, enogastronomico e archeologico ed ospita numerose manifestazioni artistiche, rappresentazioni di teatro popolare, eventi musicali e rievocazioni storiche.

Per valorizzare forme partecipative di cittadinanza, sono stati coinvolti alcuni attori di primo piano per la valorizzazione del territorio che, grazie al sostegno e alla collaborazione delle amministrazioni comunali, delle associazioni, della comunità locale e di esperti esterni, hanno portato avanti un sostanziale lavoro di ricerca per la redazione di un primo gruppo di circa 150 schede multimediali, al fine di avviare la segnalazione, su supporto elettronico, delle rilevanze patrimoniali (materiali e immateriali) caratterizzanti.

Lo studio ha preso avvio dalla bibliografia esistente e si è esteso attraverso la realizzazione di interviste, la ricerca sulle altre fonti di storia locale (archivi, biblioteche) e la selezione di fotografie, brevi documenti audio e video, scansioni di testi, tabelle e trascrizioni. Tutti i materiali raccolti – riguardanti i luoghi di interesse paesaggistico, i siti archeologici, i beni monumentali, architettonici, storici, antropologici e artistici – sono confluiti in questo portale web, pensato per l’integrazione, la messa in sistema e la georeferenziazione dei dati raccolti.

Ricercatori coinvolti: Benedetta Badii, Cristina Balducci, Angela Barbetti, Franco Boschi, Lucia Burchielli, MariaNovella Carniani, Linda Coppi, Massimiliano Coviello, Enrico Di Nola, Valentina Faudino, Cristina Golini, Michele Golini, Elisa Laurini, Roberto Longi, Michela Maccari, Pietro Meloni, Alessandra Minetti, Valerio Modesti, Brunella Mosci, Lucia Rosa Musso, Luca Nasorri, Dino Orlandi, Giulio Paolucci, Duccio Pasqui, Sara Pizziconi, Riccardo Pizzinelli, Silvia Reali, Antonio Sigillo.

Coordinamento del gruppo di ricerca: Valentina Lusini

Coordinamento editoriale: Elisa Bruttini, Valentina Lusini

Direzione del progetto: Luigi Di Corato, Elisa Bruttini

Immagini / audio / video:  Abbazia di Spineto, Amministrazione Provinciale di Siena, Fabrizio Andreucci, Associazione Nazionale Città del Vino, Torrita Blues, Sante Bazzoni, Benedetta Badii, Angela Barbetti, Luca Betti, Lucia Burchielli, Niccolò Caciotti, MariaNovella Carniani, Comitato delle Contrade “Ruzzi della Conca”, Commissione Archivio Associazione Sagra San Giuseppe, Compagnia Popolare del Bruscello di Montepulciano, Comune di Sarteano, Linda Coppi, Bruno Crociani, Fondazione Cantiere Internazionale d’Arte, Fondazione Monte dei Paschi di Siena, Giampiero Giglioni, Francesco Ianniello, Francesco Landi, Giovanni Lattanzi, Elisa Laurini, Roberto Longi, Valentina Lusini, Andrea Magrini, Pietro Meloni, Alessandra Minetti, Brunella Mosci, Fabio Mugnaini, Giuseppe Pallini, Photoclub Poliziano, Dario Pichini, Gianfranco Pinzi, Sara Pizziconi, Pro Loco Trequanda, Angela Roncucci, Sagra San Giuseppe, Lanfranco Saveri, Società Storica Poliziana, Andrea Tonini, Torrita Blues.

Si ringraziano per il generoso contributo alle ricerche tutte le istituzioni locali coinvolte e i privati cittadini.

In particolare: Paola Andreini, Fabrizio Andreucci, Tiziana Angioli, Associazione Nazionale Città del Vino, Associazione “Piazze 2000”, Associazione “Sagra San Giuseppe”, Associazione “Torrita Blues”, Alvaro Bardelli, Sante Bazzoni, Alessio Biancucci, Settimio Bonemei, Elena Bussolotti, Renzo Butazzi, Delindo Carletti, Circolo Culturale Frà Jacopo da Torrita, Comitato delle Contrade Ruzzi della Conca, Cooperativa “Il Labirinto”, Ida Corbari, Arianna Corda, Simona Corti, Bruno Crociani, Lauro Crociani, Venceslao De Gori Pannilini, Bianca De Prado, Diocesi di Arezzo Cortona Sansepolcro, Adriano Farina, Fondazione Cantiere Internazionale d’Arte, Rinaldo Forconi, Alessandro Giannini, Marco Giannotti, Federica Goti, Mariangela Granata, Giacomo Grazi, Gruppo Contadino Chiancianese “Quelli della Vecchia”, Giovanni Battista Guasconi, Simona Ingegni, Armida Macchietti, Andrea Magrini, Andrea Marchetti, Sonia Mazzini, Graziano Musco, Margherita Pantini, Roberta Pellegrini, Photoclub Poliziano, Gianfranco Pinzi, Susanna Rinaldi, Raffaele Rocchi, Loretta Roghi, Luca Romani, Angela Roncucci, Lanfranco Saveri, Società Storica Poliziana, Soprintendenza per i Beni Architettonici, Paesaggistici, Storici, Artistici ed Etnoantropologici di Arezzo, Andrea Tonini, Elio Torriti, Annarita Valeriani, Anna Maria Virgilli, Marco Zaccaroni.

Un ringraziamento anche a tutte le persone delle quali non conosciamo il nome e che a vario titolo ci hanno agevolato nella ricerca, e a chi ha collaborato al progetto preferendo rimanere nell’anonimato.

 

Il sito ospita al momento solo una piccola parte delle schede multimediali previste dal progetto. I contenuti verranno incrementati progressivamente con il procedere della ricerca.

invia ad un amico Stampa
Esplora la mappa

Alla scoperta della Val di Chiana

'